Il Centro Ricerche Solari è stato realizzato nel 1960 dall’Università di Göttingen (D) che nel 1984 trasferiva le attività e parte della strumentazione a Tenerife (Isole Canarie). Da allora diversi passaggi hanno prodotto nel 1987 la proprietà del Centro da parte della Fondazione Istituto Ricerche Solari di Locarno (FIRSOL). Seguirono diverse modifiche alla strumentazione durate un decennio per rendere operativo il Centro attivando anche una collaborazione con la Fachhochschule di Wiesbaden che ne ha migliorato l’automazione. Nel 1995 si è aggiunta una nuova strumentazione che ha permesso di riprendere appieno l’attività di ricerca. Il Centro ha collaborato anche con il Politecnico Federale di Zurigo, unica sede sino a pochi anni fa di una Cattedra di Fisica Solare in Svizzera. Oggi dispone di un polarimetro ZIMPOL strumento d’avanguardia realizzato dal Politecnico zurighese. Il Centro di Locarno ha ricevuto un’importante riconoscimento a livello mondiale nel campo della Spettropolarimetria (studio dei campi magnetici solari con l’utilizzo della polarimetria delle radiazioni solari in aggiunta all’analisi dello spettro). Collabora con altri importanti Istituti e Università sia europei che di USA, Russia, India  e Cina per cui sia il direttore  Bianda che i suoi collaboratori (tra cui anche due ricercatori italiani) sono spesso in giro per il mondo per conferenze e seminari legati all’attività di ricerca. 


Per informazioni ulteriori sul Centro locarnese e sulle attività relative è utile una visita al sito http://www.irsol.ch/i/