La Valle Vigezzo è un altopiano di origine glaciale che si apre fra le Alpi Lepontine, a 800 mt. sul livello del mare tra l’Ossola e il Canton Ticino.

Percorrendo la strada che da Domodossola conduce alla Valle, in un primo momento il paesaggio è stretto e angusto; appena si arriva a Gagnone però, le rupi scoscese lasciano spazio ad uno scenario ampio, tipicamente prealpino, caratterizzato da pinete estese e vaste praterie; i pendii dolci di alcuni rilievi montuosi contrastano con i profili rocciosi di cime come il Gridone, a est, riconoscibile dalla sua forma frastagliata, o la Pioda di Crana e la Scheggia, a nord.

La Valle è percorsa da due torrenti principali, che scorrono in direzioni opposte: il Melezzo occidentale, che nasce dal Pizzo Ragno e si immette nel Toce a Masera dopo 13 km, e il Melezzo orientale, la cui sorgente si trova sulla Pioda di Crana e sfocia nel torrente Maggia, in Svizzera, percorrendo 40 km. Entrambi i torrenti ricevono le acque di diversi affluenti minori.

Sulla strada per Finero, a pochi chilometri da Malesco, a 875 mt. di quota sgorga una sorgente di acqua fredda, oligominerale e dalle proprietà diuretiche, nota come la Fonte di Santa Lucia. Sulla riva destra del Melezzo è attivo lo stabilimento che sfrutta questa sorgente per la produzione dell’Acqua Minerale Vigezzo. Un’altra sorgente si trova ai Bagni di Craveggia, vicino al confine svizzero. Qui si trova un’acqua termale contenente diversi sali. Nel 1819, per sfruttare le proprietà benefiche della sorgente, fu inaugurato un albergo idroterapico, in cui si curavano i problemi al sistema nervoso, le malattie del sangue, della pelle, del fegato, dei reni. L’attività si è protratta fino al 1951, quando l’albergo fu distrutto da una valanga.

I principali rilievi montuosi della Valle

Pizzo la Scheggia – 2466 mt

Pioda di Crana – 2430 mt

Monte Togano – 2301 mt

Pizzo Ragno – 2289 mt

Cima della Laurasca – 2195 mt

Monte Limidario o Gridone – 2188 mt

Fonte: vallevivigezzo.eu